contattigalleryla storiaportfoliohome
Madonna dei Pellegrini (Madonna di Loreto)
Michelangelo Merisi detto il CaravaggioMichelangelo Merisi da Caravaggio
Basilica di Sant'Agostino in Campo MarzioBasilica of St. Augustine in Campo MarzioBasilique de Saint-Augustin à Campo Marzio, RomaRomeRome, ItaliaItalyItalie
, 260 x 150 cm., anno 1604


Di quest’opera la critica più corriva del Caravaggio deplorò la rappresentazione dei pellegrini con il corsetto usurato, i piedi sporchi in primo piano e la cuffia sdrucita della vecchia, cose definite dal Baglione “leggerezze che non si addicono a una gran pittura”.

È proprio su questi elementi che punta Caravaggio, per rappresentare l’abbreviazione fra gli uomini e le cose divine. Una cosa di questo genere non poteva piacere alla ufficialità, specialmente controriformata, invece esaltava e destava interesse nel popolo comune. Le fonti che parlano del quadro, Baglione in particolare, dicono che  “per queste leggerezze fu fatto estremo schiamazzo”.

 

©Tutti i diritti riservati

From this work, Caravaggio’s rashest critics deplored the portrayal of the pilgrims with the ragged corset, dirty feet in close-up and the old woman’s worn bonnet, things Baglione defined as “levity that is not right for great art”.

It is precisely these elements that Caravaggio concentrates on, to portray the shortening between men and divine matters.

Something like this could not please the officialities, especially those of the Counter-reformation, whereas it exalted and aroused interest in the common people. The sources that speak of the picture, Baglione in particular, say, “There was a great uproar about this levity”. 

 

©All Rights Reserved