contattigalleryla storiaportfoliohome
Lamento sul Cristo mortoLamentation over the Dead Christ
Andrea MantegnaAndrea Mantegna
Pinacoteca di BreraBrera Art GalleryGalerie d'art de Brera, MilanoMilanMilan, ItaliaItalyItalie
Tempera su telaTempera on canvas, 68 x 81 cm., anno 1475-78


La composizione del quadro del Mantegna fa parte della tradizione iconografica del “compianto”: vediamo il Cristo sdraiato sulla pietra dell’unzione circondato dai “dolenti” che aspettano la sua sepoltura. La particolarità principe dell’opera è l’utilizzo di un vertiginoso scorcio per rappresentare il corpo del Cristo. La minuzia con il quale l’autore raffigura il dramma sui volti dei soggetti, è di notevole lode. Lo stesso vale per i dettagli scelti dal Mantegna per far comprendere maggiormente allo spettatore quale preciso momento si è voluto immortalare: per esempio quel vasetto degli unguenti in alto a destra vuole dire che, come da usanza, il Cristo è stato già cosparso di profumi.

The composition of Mantegna's painting is part of the iconographic tradition of the "mourning": we see Christ sprawled out on the anointing stone surrounded by the "sorrowful" who await his burial. The main peculiarity of the work is the use of a dizzying glimpse to represent the body of Christ. The meticulousness with which the author depicts the drama on the faces of the subjects is of considerable praise. The same goes for the details chosen by Mantegna to make the viewer understand more clearly which precise moment he wanted to immortalize: for example, that jar of ointments at the top right means that, as usual, Christ has already been sprinkled with perfumes.