contattigalleryla storiaportfoliohome
Venere di UrbinoVenus of Urbino
Tiziano VecellioTitian
Galleria degli UffiziGalleria degli UffiziGalleria degli Uffizi, FirenzeFlorenceFlorance, ItaliaItalyItalie
Olio su telaOil on canvas, 119 x 165 cm., anno 1538


Per ritrarre la dea Venere, l’autore prende spunto da una giovane donna in preparazione per le nozze, più precisamente per il rito del “toccamano”. La figura nuda è distesa sul letto, con sguardo ammiccante si rivolge all’osservatore e con la mano sinistra copre il pube mentre con la destra tiene un mazzo di rose, simbolo della dea. Ai piedi del letto, vi è un cagnolino che simboleggia la fedeltà. Sulla destra del quadro si apre uno scorcio sulla casa, riccamente addobbata e con una finestra sul fondo dalla quale si scorge il cielo.

To portray the goddess Venus, the author takes his cue from a young woman in preparation for the wedding, more precisely for the ritual of the "toccamano". The naked figure is lying on the bed, with a winking gaze she turns to the observer and with her left hand she covers her pubis while with her right hand she holds a bouquet of roses, symbol of the goddess. At the foot of the bed, there is a small dog that symbolizes fidelity. On the right of the painting there is a view of the house, richly decorated and with a window in the background from which you can see the sky.