contattigalleryla storiaportfoliohome
Marta e Maria MaddalenaMartha and Mary Magdalene
Michelangelo Merisi da CaravaggioMichelangelo Merisi da Caravaggio
Detroit Institute of ArtsDetroit Institute of Arts, DetroitDetroit, Stati Uniti d'AmericaUnited States of America
olio su telaoil on canvas, 98 x 133 cm., anno c. 1598


Caravaggio ha rappresentato la stessa figura di donna che aveva rappresentato nella santa Caterina: una prostituta di origini senesi giunta a Roma giovanissima e che è nota come Fillide. Caravaggio aveva avuto una contesa con una sua affittuaria, perché aveva sfondato il soffitto della stanza dove dipingeva. Il pittore realmente aveva sfondato il soffitto per ottenere che la luce penetrasse nettamente dal buco aperto e si riflettesse sulle cose che stava dipingendo. In questo caso la macchia luminosa che si vede nella parte alta dello specchio riflette il buco che stava nella parte alta della stanza.

Caravaggio portrayed the same female figure as in Saint Catherine: a prostitute, known as Phyllis, who came from Siena and arrived in Rome when very young. Caravaggio had a dispute with a tenant of his because he broke the ceiling of the room where he was painting. The painter did this so that the light would sharply penetrate the open hole and be reflected on the things he was painting. In this case the luminous stain that can be seen in the upper part of the mirror reflects the hole in the upper part of the room.

Media