contattigalleryla storiaportfoliohome
Cena in EmmausThe Supper at Emmaus
Michelangelo Merisi da CaravaggioMichelangelo Merisi da Caravaggio
National GalleryNational Gallery, LondraLondon, Regno UnitoUnited Kingdom
olio su telaoil on canvas, 126 x 176 cm., anno 1601


Caravaggio rappresenta il momento culminante della Cena in Emmaus, quello in cui il Cristo, risorto da alcuni giorni, si rivela ai discepoli e la rappresenta come una cena in un'osteria. Il Cristo ha un'aureola d'ombra, che è proiettata dalla testa dell'oste, e questo determina una sdrammatizzazione dell'aulicità del momento in cui il Cristo risorto si rivela ai discepoli. Va rilevato che Caravaggio volontariamente si allontana dalla canonicità delle narrazioni evangeliche e rappresenta il Cristo, dopo essere morto e risorto, ancora senza barba, cioè ancora giovane, cosa che fu immediatamente deplorata dai suoi contemporanei, in particolare dal Bellori, suo biografo, insieme al fatto che, fra i frutti rappresentati in primo piano, ne appaiono alcuni fuori stagione.

Caravaggio portrays the climactic moment of The Supper at Emmaus - when, a few days after the Resurrection, Christ reveals himself to the disciples - as supper in an inn. Christ has a halo of shade, projected from the head of the host, which plays down the solemnity of this moment. It is to be noticed that Caravaggio voluntarily distances himself from Gospel narrative canonicity and presents Christ, after death and Resurrection, as still beardless, that is: still young. This aspect was immediately deplored by his contemporaries, in particular his biographer Bellori, as was the fact that some of the close-up fruit is out-of-season.